Natale di guerra in Kurdistan

Spread the love

Secondo l’agenzia ufficiale turca Anadolu, dal 15 dicembre 2015,  180 guerriglieri del PKK sono stati uccisi nel corso delle operazioni militari nelle province curde di  Sirnak, Diyarbakir, Mardin and Bitlis.

Fonti militari non meglio precisate hanno inoltre riferito alla stessa agenzia che a questo conteggio vanno aggiunti altre 25 morti, avvenute nelle stesse zone e nello stesso periodo.

L’associazione curda per i diritti umani e l’associazione degli avvocati di Diyarbakir,  in una nota datata 10 dicembre, calcola il numero dei morti a circa 400 tra guerriglieri del PKK e membri delle forze di sicurezza e militari turchi. Le fonti curde riferisco che il numero dei civili uccisi nel corso del conflitto nel sud est della Turchia è salito a 186, dal luglio 2015.

Il punto nel reportage di Martino Seniga

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *